In copertina: Russell Westbrook e Darvin Ham nel corso della gara tra Los Angeles Lakers e Denver Nuggets alla Ball Arena (Bart Young, NBAE via Getty Images)

Dei Los Angeles Lakers coraggiosi ma limitati dai numerosi infortuni (LeBron James, Anthony Davis, Lonnie Walker IV, Austin Reaves e Troy Brown Jr.) si arrendono ai Denver Nuggets per 109 a 122.

Non bastano le prestazioni di Westbrook (25+7+7) e Bryant (17+10) per fermare la squadra del Colorado, guidata da Jamal Murray (34 punti) e dalla solita tripla doppia dell’MVP in carica Nikola Jokic.

Leggi anche:

💬 Ham: «Apprezzo l’impegno dei ragazzi»

Coach Darvin Ham si è detto felice dell’impegno profuso dai suoi giocatori, ma è rammaricato per i numerosi infortuni che hanno limitato la squadra:

«Sono soddisfatto dell’impegno. Penso che abbiamo commesso dei turnover in dei momenti delicati. Abbiamo ridotto lo svantaggio a 5 punti nel secondo tempo, ma poi abbiamo perso un paio di palloni e sbagliato buoni tiri. Voglio però fare i complimenti ai ragazzi per come hanno continuato a lottare.»

«Sono contento della nostra situazione attuale e del nostro trend. Il gruppo di ragazzi che ha giocato ha dato tutto quello che aveva e sono felice di questo.»

«Ora concentriamoci sulle prossime difficili cinque gare in casa, a cominciare da Dallas giovedì. Spero di avere a disposizione qualche giocatore in più per quella partita»

L’allenatore dei Lakers ha poi commentato la prestazione dei giocatori che, a causa dei numerosi infortuni, hanno avuto più minuti a disposizione per mettersi in mostra, a cominciare da un positivo Max Christie:

«Max viene da un ottimo programma universitario, da Michigan State con coach Izzo. È un bravo ragazzo, deve solo cercare di giocare in maniera semplice.»

«Ha centimetri e atletismo. Sa prendere rimbalzi in difesa ed è bravo a chiudere sui tiratori e contestare i tiri senza commettere fallo. Sa segnare da tre punti e mettere palla a terra per fare penetra e scarica. Noi abbiamo bisogno che sia solido e che combatta.»

«È lo stesso per Cole Swider e Kendrick Nunn. È brutto perdere, ma almeno questi ragazzi hanno avuto minuti a disposizione.»

Ham ha poi valutato la prestazione di Westbrook e ha fatto un bilancio su questa prima metà di stagione:

«Russ è un ragazzo instancabile che continuerà a competere, lui è fatto così. Ha avuto alcune giocate sfortunate, ma è lo spirito che conta. Cerca sempre di mettere in ritmo i compagni e gioca nella maniera giusta. Lui continuerà a competere possesso dopo possesso finché è sul campo.»

«Abbiamo giocato contro ottime squadre e giocato partite combattute, ma il nostro record di 19-22 è dovuto in gran parte a noi stessi.»

«Mi vengono in mente 6 o 7 gare che potevamo vincere e invece abbiamo perso. Dal punto di vista del giocare insieme, difendere in maniera coesa e capire i nostri errori in attacco e in difesa, stiamo migliorando.»

⚡️ Westbrook: «Se giochiamo nel modo giusto possiamo vincere contro chiunque»

Russell Westbrook ha detto la sua sulla prestazione della squadra al di là delle assenze e ha commentato queste prime 41 gare della stagione:

«Non abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, ma abbiamo avuto una chance, ed è ciò a cui potevamo aspirare oggi.»

«Abbiamo capito come giocare in queste ultime settimane, cosa dobbiamo fare per giocare al meglio. Allo stesso tempo abbiamo compreso cosa ci danneggia, penso lo abbiamo assimilato come squadra.»

«Stiamo migliorando ora, siamo nella giusta direzione. Speriamo di mantenere questo ritmo in vista dell’All-Star break per poi chiudere al meglio.»

Il numero 0 dei Lakers ha poi risposto alle domande dei cronisti su come i molti infortuni della squadra, compreso quello di Patrick Beverley nel corso della sfida con i Nuggets, possano incidere sull’approccio ad una partita:

«Ho sempre avuto estrema fiducia nei miei compagni. Non importa chi è fuori o chi gioca, se giochiamo nella maniera giusta sono convinto che possiamo metterci in condizione di vincere.»

«Sono nella lega da molto tempo e, al di là di chi è sul campo, se giochi con intensità puoi sempre vincere»

Russ ha elogiato la prestazione di Max Christie e ha spiegato come ora che la squadra ha la giusta mentalità sia più facile per chi subentra in seguito ad un infortunio aiutare il team:

«È molto caldo ora. Starà in questa lega per molto tempo. Sono contento di essere qui per aiutarlo all’inizio della carriera. Spero che continui ad ascoltare e ad imparare. Sono molto contento per lui, specialmente stasera.»

«Se si crea una ‘culture’, un modo in cui si deve giocare, il ragazzo che entra si adegua, o almeno dovrebbe. Penso sia qualcosa che stiamo instaurando ora e penso sia il motivo per cui ci mettiamo in condizione di vincere a prescindere da chi sta giocando. »

«Ho dislocato il mio mignolo ma dovrebbe essere ok. Ho fatto i raggi e non c’è nulla. Come point guard spesso le tue dita sono un po’ messe male.»

💪 Thomas Bryant: «Stiamo andando nella giusta direzione»

Il centro ex Wizards si è espresso così ai microfoni nel post partita dopo la sconfitta contro i Nuggets:

«Penso che abbiamo giocato con la giusta energia considerato i ragazzi che erano fuori e quelli che invece hanno giocato. Sono orgoglioso dell’intensità e dell’impegno con il quale abbiamo giocato stasera»

«Denver è una squadra tosta e avevano tutti i loro giocatori, inoltre abbiamo giocato in altura, ma sono orgoglioso dell’impegno profuso dalla squadra.»

Thomas Bryant ha parlato delle difficoltà riscontrate nel completare la rimonta una volta arrivati a -5 nel terzo quarto e ha tracciato un bilancio di metà stagione:

«È stato difficile fermarli in difesa e segnare dall’altra parte. Un paio di volte la palla non è entrata e loro hanno capitalizzato sulle nostre palle perse

«È bello tornare a casa, essere di nuovo nel nostro ambiente. Per sfruttare queste partite in casa dobbiamo recuperare i nostri infortunati ed arrivare preparati e con la giusta mentalità ad ogni gara.»

«Siamo a metà stagione? Posso dire che stiamo andando nella giusta direzione. Abbiamo avuto un avvio complicato ma ora ci stiamo avvicinando al livello a cui vogliamo essere.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Giovedì 12 e Venerdì 13 Gennaio per affrontare i Dallas Mavericks alla crypto.com Arena.


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent