In copertina: LeBron James durante la cerimonia degli ESPYs Awards al Dolby Theatre di Los Angeles (Mark Terrill, AP Photo)

Nel corso della cerimonia degli ESPY Awards, LeBron James ha confermato che non intende ritirarsi. Ricevuto il premio conferitogli per il sorpasso a Kareem Abdul-Jabbar in cima alla classifica dei realizzatori della NBA, la stella dei Los Angeles Lakers ha parlato del suo futuro:

«Posso dare ancora tutto sul campo? La verità è che mi sono posto questa domanda al termine delle ultime stagioni, semplicemente non ne avevo mai parlato apertamente.»

«Non m’importa quanti punti posso ancora segnare, oppure cosa posso o non posso fare sul parquet. La vera questione è “Posso scendere in campo senza tradire il gioco?” Il giorno in cui non potrò dare il massimo sarà quello in cui avrò finito.»

«Per vostra fortuna ragazzi, quel giorno non è ancora arrivato.»

James, 39 anni il prossimo 30 dicembre, aveva toccato l’argomento ritiro al termine delle Western Conference Finals perse contro i Nuggets. LeBron ne aveva parlato come di un’ipotesi possibile, ma le indiscrezioni riportate nei giorni successivi l’avevano subito smentita.

Nei giorni scorsi il GM Rob Pelinka aveva rimandato l’argomento al diretto interessato, pur sottolineando il coinvolgimento e l’entusiasmo del Prescelto in merito alla Free Agency dei Lakers.

La scorsa estate, il quattro volte MVP ha firmato un’estensione biennale da 99 milioni di dollari, con Player Option per il secondo anno.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


 | Website

News, Analisi, Game Recap & Preview, Podcast settimanale e Storytelling sui Los Angeles Lakers. Il sito di riferimento del mondo GialloViola! Once Purple & Gold... Forever Purple & Gold!

Categories:

Our Podcast
Most Recent