Nella notte i Lakers hanno battuto nettamente i Grizzlies, consentendo a LeBron James di giocare solo 23 minuti e di non scendere in campo nell’ultimo quarto. Grazie ad una delle migliori prestazioni della stagione, i californiani restano imbattuti (2-0) nell’NBA In-Season Tournament. Ciliegina sulla torta le 22 triple realizzate, record di franchigia pareggiato. Tanti i motivi di soddisfazione, dunque, nelle parole di James, Ham ed Hachimura.

Leggi anche:

🍷 LeBron James: «Mi rilasso con Madden e del buon vino»

Nelle prime 10 gare della stagione, i Los Angeles Lakers hanno segnato solo 88 delle 239 triple tentate (30.4%). Contro i Memphis Grizzlies hanno eguagliato il sopracitato record, convertendo il 62.9% delle 35 conclusioni tentate da oltre l’arco. LeBron James (16+9+6 con 3/6 dall’arco) non può che essere soddisfatto della prestazione di squadra:

«Non vuoi essere quello in difficoltà quando tutta la squadra sta tirando molto bene. Vuoi contribuire e farne parte. È stata decisamente una grande serata al tiro per noi stasera, ma soprattutto un’ottima vittoria.»

«Credo che abbiamo costruito buoni tiri nelle prime dieci gare. Direi che questo è un buon inizio in vista delle prossime dieci.»

Il quattro volte MVP è tornato in campo dopo aver saltato la gara contro i Trail Blazers, a causa del colpo subito sullo stinco nel match contro i Suns:

«Non sono ancora guarito al cento per cento, ma stavo bene abbastanza per poter giocare.»

Nonostante gli acciacchi, il nativo di Akron sembra non accusare gli anni che passano, anzi:

«Non sento di avere 38 anni quando gioco. Mi sembra come se non ci fosse nulla che non possa fare di tutto ciò che ho fatto nei miei venti anni sul campo da basket. Continuo ad essere pericoloso dall’arco, una minaccia nel pitturato e dal mid-range, sono abile a rimbalzo.»

Una longevità costruita con una cura maniacale di ogni dettaglio, supportato dagli affetti ma anche dai passatempi:

«Prendo molta ispirazione da mia moglie, da mia madre, dalla mia famiglia e dai miei amici. Provo a fare un buon lavoro, riposando quando non gioco a Madden o bevo una una bottiglia di vino. Effettivamente, bevo vino mentre gioco a Madden.»

🔝 Darvin Ham elogia Davis e Russell

«L’energia» Darvin Ham sintetizza così il giudizio sulla partita della sua squadra. Poi segue l’inevitabile elogio alla prova di Anthony Davis (19+11+5 con 6 stoppate):

«AD non è preso dal vincere il Defensive Player of the Year o altri riconoscimenti. È il quarterback della nostra difesa e sta dominando nella nostra metà campo.»

Il coach dei Lakers poi commentato la prova di D’Angelo Russell (24+3+5 con 6/8 da tre), protagonista nel terzo quarto del parziale che ha respinto l’ultimo assalto dei Grizzlies:

«Ha avuto una delle sue “DLo run”. Abbiamo un ragazzo che può fare un parziale di 12-0 tutto solo, è pazzesco. Noi abbiamo quattro o cinque atleti che possono fare una cosa del genere.»

🔙 Rui Hachimura: «Giocare per i Lakers mette pressione»

Un altro dei protagonisti della gara è stato Rui Hachimura (23+3 con 8/10 dal campo):

«Quelli che abbiamo tentato erano tutti buoni tiri e abbiamo solo dovuto segnarli. Soprattutto quando AD e LeBron impegnano le difese, ti capitano parecchie conclusioni facili.»

Il giapponese ha detto che durante le quattro gare saltate per infortunio aveva ben in mente cosa avrebbe dovuto fare al suo rientro:

«Devo portare energia, cambiare la partita. Offensivamente o difensivamente.»

The Black Samurai ha un interessante punto di vista sul significato di giocare per i Lakers:

«Tutti sanno che giocare con i Lakers mette pressione. Queste situazioni per i ragazzi nuovi, sono differenti. L’ho sentito anche io quando sono arrivato l’anno scorso, quando sono stato scambiato. Una volta che ti abitui, è facile.»

Il Musagete gialloviola poi si è complimentato con la lega per l’NBA In-Season Tournament, dichiarando che le partite del torneo non sembrano quelle di regular season:

«Riesco a sentire l’atmosfera differente. Penso che l’NBA abbia fatto un buon lavoro cambiando le canotte e i campi da gioco. Giocare per la coppa a Las Vegas sarebbe emozionante, così come guadagnare denaro extra.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Mercoledì 15 e Giovedì 16 Novembre per affrontare i Sacramento Kings alla crypto.com Arena.

In copertina: LeBron James e David Roddy nel corso della gara tra Lakers e Grizzlies alla crypto.com Arena di Los Angeles, California. (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent