Back-to-back per i Los Angeles Lakers 💜💛 (17-16), in campo ventiquattr’ore dopo la gara coi Timberwolves per affrontare i New Orleans Pelicans (18-14), già sconfitti nella semifinale dell’NBA In-Season Tournament.

I gialloviola sono privi di D’Angelo Russell (coccige) e Cam Reddish (inguine) oltreché del lungodegente Gabe Vincent. La squadra della Louisiana non dispone di Trey Murphy III e Matt Ryan. Ham vara l’inedito quintetto composto da James, Prince, Hachimura, Vanderbilt e Davis. Green replica con McCollum, Jones, Ingram, Williamson e Valanciunas.

Leggi anche:

🏀 Pelicans vs Lakers: Recap

In avvio entrambe le squadre trovano il canestro con estrema facilità. L.A. prova a prendere il controllo delle operazioni con Hachimura e il dominio nel pitturato dell’ex Anthony Davis (subito 6 punti e 2 stoppate), New Orleans non si scompone e replica coi canestri di Ingram e Zion Williamson. Vanderbilt recupera un pallone e in transizione schiaccia il 17-19 con 6:12 sul cronometro.

I Lakers piazzano il sorpasso con una tripla di Prince e un layup di James, ma i Pelicans rispondono immediatamente con lo scatenato CJ McCollum, che segna quattro triple in meno di due minuti. La difesa angelena non riesce a contenere l’attacco dei padroni di casa, che allungano ancora con i canestri di Zion. Le triple di Christian Wood e Nance Jr. chiudono la frazione, con L.A. sotto 33 a 42.

I padroni di casa alzano il piede dall’acceleratore, ma allungano ulteriormente coi liberi di Williamson e i canestri di Naji Marshall, poiché la second unit californiana guidata da James e Reaves sbaglia qualunque cosa e colleziona otto errori consecutivi dal campo. Darvin Ham ferma la gara sul 36-52 a sette minuti dall’intervallo lungo.

I Lakers si affidano alle sapienti mani di LeBron James, che dimezza lo svantaggio con un gioco da tre punti e due triple. Tuttavia, lo sforzo del quattro volte MVP – supportato dal solo Davis – non basta, poiché i Pelicans macinano canestri e mantengono il controlla della sfida con le triple di Herbert Jones e qualche buona giocata di Valanciunas. Il primo tempo si chiude con L.A. sotto 57 a 74.

🔄 Pelicans mai impensieriti dai Lakers

A complicare la gara dei losangelini arriva la notizia dell’infortunio di Rui Hachimura, fermato da uno stiramento polpaccio sinistro. Reaves sostituisce il giapponese e prova a supportare James in attacco, ma la squadra di Willie Green controlla senza troppi patemi con Jones e Williamson: 74-86 on 6:11 sul cronometro.

LeBron prova a scuotere i suoi con una schiacciata in transizione, ma non sortisce effetti. Complici i problemi di falli di AD, i Pelicans continuano a produrre con gli ex Brandon Ingram e Nance Jr., mentre i Lakers non sprofondano grazie ai canestri di Austin Reaves e Christie: 89-104 all’ultimo mini-break.

Davis e James provano a ridurre le distanze, ma i losangelini sprecano con evitabili errori ogni occasione per avvicinarsi sensibilmente a New Orleans. La giocata decisiva la piazza Jose Alvarado, che scippa un pallone dalle mani di LBJ e avvia la transizione chiusa dalla tripla di Ingram: 99-115 a 6:45 dalla sirena.

I Lakers non tentano neppure di salvare la faccia e consentono ai Pelicans di incrementare ancora il vantaggio con i canestri di Ingram e McCollum. Un jumper di Jalen Hood-Schifino fissa il punteggio finale: 109-129. Dalla sfida del’IST i californiani hanno vinto 3 delle 11 gare disputate, New Orleans ne ha vinte 6 con appena 3 sconfitte.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 34 punti (12/24 dal campo, 3/7 dall’arco e 7/8 dalla lunetta), 5 rimbalzi, 8 assist, 1 stoppata e 4 perse in quasi 37 minuti sul parquet. Per Davis 20 punti (7/15 al tiro e 6/8 ai liberi), 10 rimbalzi, 3 assist, 5 stoppate e 3 turnover in 35 minuti e mezzo di gioco.

Discreta prova per Prince (15+1+4 con 4/7 da tre, 2 stoppate e 2 recuperi), impalpabile Vanderbilt (4+2), solo 7 minuti per Hachimura (4+2+1). Dalla panca produce solo Reaves (20+2+9 con 7/12 dal campo e 5/6 dalla lunetta). Imprecisi Christie (7+7 con 3/11 al tiro e 2 recuperi) e Wood (3+5+1 con 1/4 dalla lunga distanza). Garbage o poco più per Hayes (2 rimbalzi in 10 minuti) e Hood-Schifino (2 punti e 1 recupero).

I top scorer dei Pelicans sono Ingram (26+5+8 con 10/18 dal campo, 4/7 dall’arco, 2/5 dalla lunetta, 3 recuperi e 2 stoppate) e Williamson (26+4+6 con 8/12 al tiro e 10/12 ai liberi). In doppia cifra anche McCollum (22+5+9 con 5/11 da tre), Valanciunas (13+8+1), Jones (13+4+1) e Nance Jr. (11+10+3). Per Alvarado 8 punti, 3 rimbalzi, 1 assist, 4 recuperi e 2 stoppate.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Pelicans vs Lakers: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Mercoledì 3 e Giovedì 4 Gennaio per affrontare i Miami Heat alla crypto.com Arena.

In copertina: LeBron James e Jose Alvarado durante la gara tra Pelicans e Lakers allo Smoothie King Center di New Orleans. (Jonathan Bachman, Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent