Tornati al successo contro gli Hawks, i Los Angeles Lakers 💜💛 (37-32) cercano il bis contro i Philadelphia 76ers (38-31), vittoriosi solo in 9 delle 23 gare giocate senza Joel Embiid.

I gialloviola sono privi di Taurean Prince (out per motivi personali), Jalen Hood-Schifino, Jarred Vanderbilt, Gabe Vincent e Christian Wood mentre Reddish torna a disposizione dopo tre settimane. Tante assenze anche per i Sixers, che oltre all’MVP della passata stagione non dispongono di Robert Covington, Kai Jones e De’Anthony Melton. Ham schiera Russell, Reaves, Hachimura, James e Davis; Nurse replica con Maxey, Lowry, Oubre Jr., Harris e Bamba.

Leggi anche:

🏀 Lakers vs 76ers: Recap

Entrambe le squadre scendono in campo con poca intensità, eseguendo il minimo in attacco e difendendo poco o nulla. I padroni di casa si affidano alle giocate di Rui Hachimura (già 9 punti con un solo errore al tiro), la squadra di Nick Nurse replica con le triple di Oubre Jr. e Lowry, intervallate dei jumper di Harris. Un schiacciata di Reed fissa il 13-15 con 6:24 sul cronometro.

D’Angelo Russell segna due volte da tre distaccando Nick Van Exel, poi entrambe le squadre giocano cinque minuti di pallacanestro orribile (ad essere generosi). Lakers e 76ers combinano 3/21 dal campo (🤢), l’unico canestro angeleno è una tripla di Davis (!!!) mentre Phila trova il fondo della retina con Oubre Jr. e Paul Reed. Il primo quarto si chiude con L.A. avanti 24 a 23.

Con Maxey in panca, se possibile, l’esecuzione dei Sixers peggiora ulteriormente e solo Cameron Payne sembra in grado di trovare il canestro. I californiani si affidano alla strana coppia Jaxson Hayes & James, che giocano a due e producono dalla lunetta. Due liberi di Sideshow Jax fissano il 39-35 a sei minuti dall’intervallo lungo.

Col rientro dei titolari il flow della gara s’inverte: la squadra di Darvin Ham è imprecisa al tiro e paga le troppe palle perse (4 per il solo LeBron). I 76ers sfruttano gli errori gratuiti dei Lakers e tornano sotto con Oubre Jr. ed Harris, poi trovano anche il sorpasso con due liberi di Lowry. Le schiacciate di James e Kelly Oubre Jr. chiudono il tempo, con L.A. sotto 50 a 52.

🔄 I Lakers piegano i 76ers

Al rientro in campo i padroni di casa ricominciano a sbagliare e muovono il punteggio solo con le triple di Russell ed Austin Reaves. La pocchezza dell’effort angeleno sostiene Philadelphia, che riesce persino ad allungare grazie alle giocate di Maxey e ad un canestro da oltre l’arco dell’ex Mo Bamba: 59-65 con 6:26 sul cronometro.

I Lakers provano a scuotersi con le triple di Reaves e Spencer Dinwiddie (due), che annullano il vantaggio dei 76ers insieme alle giocate su entrambi i lati del campo. Nonostante Oubre Jr. litighi con il canestro, la squadra della città dell’amore fraterno resta avanti grazie ai canestri di Tyrese Maxey: 75 a 76 all’ultimo mini-break.

Entrambe le squadre giocano con maggiore aggressività e fisicità, oltre ad affidarsi alle proprie stelle. Maxey cerca di mettersi l’attacco sulle spalle, ma non viene sostenuto dall’impreciso Tobias Harris. Viceversa, James ed Anthony Davis segnano tre canestri a testa consentendo ai losangelini – nonostante le troppe perse – di tornare avanti: 88-83 a cinque minuti e mezzo dalla sirena.

I 76ers tornano sotto con Maxey ed Harris, ma i Lakers li respingono con Davis e LeBron James: il primo completa un gioco da tre punti, il secondo colpisce dalla lunga distanza. Poi The Brow stoppa Maxey e Lowry, chiudendo di fatto la partita. I liberi di Harris e Reaves fissano il punteggio finale: 101 a 94, Lakers Win! I californiani tornano a vincere contro i Sixers dopo sette sconfitte consecutive.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 20 punti (7/15 dal campo, 1/3 dall’arco e 5/7 dalla lunetta), 8 rimbalzi, 6 assist, 1 stoppata e 8 perse in poco meno di 38 minuti di gioco. Per Davis 23 punti (10/16 al tiro, 1/2 da tre e 2/4 ai liberi), 19 rimbalzi, 4 assist, 4 stoppate e 2 turnover in quasi 40 minuti sul parquet.

Russell (14+5+3 con 4/10 dalla lunga distanza e 5 perse) ha distaccato Nick Van Exel al primo posto nella classifica All-Time gialloviola per triple segnate in una stagione. In doppia cifra anche Reaves (14+6+5), Hachimura (14+7+1) e Dinwiddie (11 punti e 2 assist con 3/6 dall’arco). A referto anche Reddish (2 rimbalzi e 0/2 da tre), Christie (2 rimbalzi) ed Hayes (5+5+1).

Il top scorer dei 76ers è Maxey (27+2+3 con 10/26 dal campo e 1/9 dall’arco). In doppia cifra anche Oubre Jr. (19+6+3 con 6/18 al tiro), Harris (16+13+4) e Bamba (11+7+3). Lowry chiude con 5 punti (1/6 dal campo), 2 rimbalzi e 3 assist.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Lakers vs 76ers: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (3:00 🇮🇹) tra Domenica 24 e Lunedì 25 Marzo per affrontare gli Indiana Pacers alla crypto.com Arena.

In copertina: D’Angelo Russell e LeBron James durante la gara tra Lakers e 76ers alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent