Reduci dalle amare sconfitte contro Kings e Warriors, i Los Angeles Lakers hanno ritrovato il sorriso battendo gli Hawks. Al termine della gara Anthony Davis ha parlato dell’infortunio all’occhio, oltre ad elogiare le prove di James e Russell.

Di seguito i punti saliente della postgame interview di The Brow, mentre LeBron non ha parlato con i reporter. Le dichiarazioni D’Angelo – insieme a quelle di Darvin Ham ed Austin Reaves – sono disponibili in quest’articolo.

Leggi anche:

〰️ Anthony Davis: «Non vedevo nulla»

Come altre volte in passato, Anthony Davis ha parlato con i reporter direttamente dagli spogliatoi. Inevitabilmente, le prime domande hanno riguardato l’abrasione corneale all’occhio sinistro, causata dal colpo all’occhio ricevuto da Trayce Jackson-Davis durante la gara contro gli Warriors. The Brow ha scelto di non indossare gli occhiali protettivi.

«Semplicemente, non vedevo. L’abrasione è avvenuta proprio al centro del mio occhio, sarebbe stato meglio fosse stata su di un lato. Perciò ogni volta che provavo a guardare, vedevo offuscato. L’occhio era gonfio, pensavo fosse squarciato, ma non lo era. Ho continuato ad inumidirlo. Mi pareva di avere della sabbia nell’occhio.»

«Quindi era meglio tenere gli occhi chiusi, tanto non vedevo comunque. Ho applicato il ghiaccio per ridurre il gonfiore, che sabato era quasi scomparso del tutto. Stavo quasi sempre al buio. Domenica sono andato dal dottore e siamo riusciti a risolvere il problema. Ma per me è stata molto dura. Ho indossato gli occhiali protettivi anni fa. Ovviamente, se il dottore mi avesse detto di indossarli lo avrei fatto, ma non ce n’era bisogno.»

The Brow poi ha commentato la prestazione di D’Angelo Russell:

«Avevo detto a DLo che questa era l’occasione giusta per superare il record di Van Exel. In ogni caso, ci ha provato. Sono sicuro che supererà il record già alla prossima sfida contro Philadelphia.»

«DLo è in grado di riempire il box score grazie alle sue abilità al tiro, ed è una gran cosa sia per lui, che per la squadra. Ovviamente, c’è tanto lavoro dietro ai canestri di DLo, per permettergli di liberarsi al meglio. Cerchiamo di metterlo a suo agio e fargli sentire l’amore della gente.»

Mentre DLo sta per battere il record di Nick Van Exel, col finale di stagione che si avvicina LeBron James ha cominciato a sfoderare grande prestazioni:

«LeBron è sempre LeBron, ma ora siamo in quel momento dell’anno… È entrato in attack mode. Sta tirando veramente bene, trova i compagni e libera spazi. Poi in difesa si spende più di chiunque altro nelle chiusure e nei rimbalzi.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (3:30 🇮🇹) tra Venerdì 22 e Sabato 23 Marzo per affrontare i Philadelphia 76ers alla crypto.com Arena.

In copertina: Clint Capela ed Anthony Davis durante la gara tra Lakers ed Hawks alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Adam Pantozzi, NBAE Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent