La quarta tappa del road trip dei Los Angeles Lakers 💜💛 (41-33) prevede la sfida contro i Brooklyn Nets (29-45), vincitori della sfida in California di fine gennaio.

I gialloviola sono privi di Jaxson Hayes (contusione al polpaccio sinistro), Jalen Hood-Schifino, Jarred Vanderbilt e Christian Wood mentre Vincent potrebbe tornare in campo dopo oltre tre mesi. I padroni di casa non dispongono di Keita Bates-Diop e Ben Simmons. Ham schiera Russell, Reaves, Hachimura, James e Davis; Ollie replica con Schröder, Thomas, Bridges, Finney-Smith e Claxton.

Leggi anche:

🏀 Nets vs Lakers: Recap

La gara si apre con le schiacciate di Davis e Hachimura, che obbligano Kevin Ollie al timeout dopo neppure due minuti. Brooklyn sbaglia tutto (0/10 dal campo) e i losangelini scappano via: Rui Hachimura colpisce da tre, ‘Bron & the Brow attaccano con successo il pitturato. Un’altra easy dunk di AD costringe lo sconsolato Ollie ad interrompere nuovamente la gara: 15-0 con 6:27 sul cronometro.

I Nets si sbloccano con Claxton e Dennis Smith Jr., ma i Lakers dilagano con un layup di Reaves seguito da sette punti di Davis. Dopo tre mesi si rivede in campo Gabe Vincent, che realizza di tabella il canestro del massimo vantaggio (+24). Una tripla di Johnson e un libero di Thomas chiudono il quarto, con L.A. avanti 31 a 11.

Russell supera quota 10.000 punti segnati in carriera, poi James colpisce due volte dalla lunga distanza. Brooklyn replica con le giocate di Watford, poi accorciano (-15) con Thomas e Claxton. Al rientro dal timeout chiesto da Darvin Ham, Reaves e Hachimura rimettono in moto i californiani, Nic Claxton e Bridges tengono a contatto i padroni di casa: 51-35 a cinque minuti dall’intervallo lungo.

I Nets cercano di ridurre le distanze con Thomas e Dennis Schröder, ma i Lakers sono nuovamente “padroni” della gara: Prima Davis chiude un paio di alley-oop, poi DLo colpisce ancora da oltre l’arco, infine Austin Reaves realizza un paio di layup. Thomas spreca qualche possesso, consentendo così a James di segnare il canestro che chiude il tempo: 67 a 44.

🔄 I Lakers controllano il rientro dei Nets

Al rientro in campo i californiani raggiungono il massimo vantaggio (+26) con Reaves e sei punti di D’Angelo Russell, poi alzano il piede dall’acceleratore e i padroni di casa ne approfittano. Finney-Smith e Mikal Bridges segnano da tre, Schröder aggiunge cinque punti mentre gli angeleni segnano solo con James: 82-65 con 5:54 sul cronometro.

I Lakers giocano malissimo, commettono troppi errori gratuiti e muovono il punteggio solo con una tripla di James e un layup di Anthony Davis. I Nets non brillano, ma sono meno fallosi e più precisi al tiro: Thomas e Trendon Watford riducono ulteriormente le distanze, col secondo a segno sulla sirena per il 90-79 all’ultimo mini-break.

La quarta frazione si apre con le triple (due a testa) realizzate da Cam Thomas (la prima per il -8) e LeBron James. Il quattro volte MVP è on fire, dopo un paio di canestri di Hachimura, segna altre due volte da oltre l’arco: con la seconda raggiunge quota 40 punti, chiudendo emotivamente la gara e guadagnandosi la meritata standing ovation del Barclays Center: 111-93 con 6:21 sul cronometro.

Il match si trascina stancamente verso la fine, poi a tre minuti dalla sirena entrambi i coach svuotano le panchine. Un putback di Day’Ron Sharpe fissa il punteggio finale: 116 a 104, Lakers Win!

📊 Stats & Box Score

LeBron chiude con 40 punti (13/17 dal campo, 9/10 dall’arco e 5/6 dalla lunetta), 7 rimbalzi, 5 assist e 4 perse in poco più di 37 minuti di gioco. Il quattro volte MVP ha pareggiato il massimo stagionale per punti segnati e quello in carriera per triple realizzate. Inoltre, il 101.8% di True Shooting è il massimo in carriera. Il quattro volte MVP è il secondo giocatore nella storia dei Lakers a segnare due volte almeno nove triple, meglio di lui solo Kobe Bryant (quattro volte).

Per Davis 24 punti (9/12 al tiro e 5/6 ai liberi), 14 rimbalzi e 3 stoppate in 35 minuti sul parquet. In doppia cifra anche Hachimura (20+10+4 con 8/12 dal campo), D’Angelo Russell (18+6+6 con 4/11 da tre e 4 recuperi) ed Austin Reaves (12+7+6). A referto anche Dinwiddie (2 punti e 2 rimbalzi), Prince (2 rimbalzi), Vincent (2+1+1 con 1/4 al tiro) e Castleton (1 rimbalzo e 1 recupero). Garbage time per Christie, Lewis e Reddish.

Il top scorer dei Nets è Thomas (30+2+6 con 8/22 dal campo e 10/12 dalla lunetta). In doppia cifra anche Watford (15+8+2), Schröder (14+3+3), Bridges (13+3+4 con 5/16 al tiro) e Claxton (10+6+2).

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

  • Coming Soon

📺 Nets vs Lakers: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (1:00 🇮🇹) tra Martedì 2 e Mercoledì 3 Aprile per affrontare i Toronto Raptors alla Scotiabank Arena. .

In copertina: LeBron James durante la gara tra Nets e Lakers al Barclays Center di Brooklyn. (Mike Stobe, Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent