Game 38: Los Angeles Lakers vs Miami Heat. In copertina: Dennis Schröder (Kevork Djansezian, Getty Images)

Chiuso il road trip con i successi contro Hawks e Hornets, i Los Angeles Lakers 💜💛 (16-21) tornano in California per affrontare i Miami Heat (20-18), già vittoriosi nella sfida in Florida della settimana scorsa.

I gialloviola sono privi di LeBron James (influenza), Anthony Davis (infortunio da stress al piede destro) e Lonnie Walker IV (dolore al ginocchio sinistro). La squadra di Pat Riley non dispone di Duncan Robinson, Omer Yurtseven e Nikola Jovic. Ham vara l’inedito starting five composto da Schröder, Beverley, Reaves, Toscano-Anderson e Bryant; Spoelstra replica con Lowry, Herro, Butler Martin ed Adebayo.

🏀 Lakers vs Heat: Game Recap

In avvio i losangelini hanno le polveri bagnati (0/3 dall’arco per il solo Reaves) e subiscono la fisicità degli avversari. Il pitturato diventa terra di conquista di Adebayo e Kyle Lowry, ma i padroni di casa restano in scia di Miami grazie al contributo di Schröder e Bryant: 13-14 a metà primo quarto.

Gli ingressi di Westbrook e Gabriel sono un toccasana per i Lakers, che soffrono meno l’atletismo degli Heat. Brodie spinge la transizione, manda a canestro i compagni e propizia il sorpasso dei californiani. La squadra della Florida resiste con Butler, ma nell’ultimo minuto i gialloviola allungano con le triple di Nunn (!!!) e Wenyen Gabriel (sulla sirena) intervallate dall’and-one di Schröder. A fine primo quarto L.A. conduce 32-23.

La second unit angelena mantiene il controllo della gara (+13) con due canestri dalla lunga distanza di Russell Westbrook. Miami stenta a causa dell’imprecisione di Herro, però per merito di qualche evitabile palla persa dei californiani accorcia con Adebayo e una tripla di Victor Oladipo: 42-36 con 6:29 sul cronometro.

Nel finale di tempo gli attacchi di entrambe le squadre faticano: i Lakers regalano possessi (per Russ già 7 turnover!) e restano avanti con i tiri liberi, gli Heat sono imprecisi da tre (4/16 al momento) e rimangono in scia con Lowry e le seconde opportunità. A metà gara i padroni di casa conducono 52-48.

Durante l’intervallo lungo un’altra tegola cade sulla squadra di Darvin Ham: un problema al quadricipite sinistro ferma prematuramente la gara di Troy Brown Jr.

💪 I Lakers ribaltano l’allungo degli Heat

Al rientro in campo Miami annulla lo svantaggio con Jimmy Butler, che sfrutta i mismatch contro i “pari-ruolo” avversari. I losangelini rispondono con due triple di Schröder, lo scatenato Jimmy Buckets replica con sei punti consecutivi e un paio di assist per il compagno Adebayo. Un paio di timeout smorzano la run del sei volte All-Star, poi Austin Reaves – dopo un pregevole passaggio nel pitturato per Bryant – segna i tre liberi del 67-65 con 5:24 da giocare.

Lakers ed Heat si scambiano sorpassi e contro-sorpassi, sfruttando errori ed imprecisioni commessi dalla controparte. Adebayo e Butler sembrano un rebus irrisolvibile per i californiani, che restano comunque avanti col ritrovato Westbrook e Kendrick Nunn: 79-78 all’ultimo mini-break.

La quarta frazione si apre con entrambi gli attacchi poco produttivi e il punteggio si muove solo grazie a qualche sporadica giocata. Miami tocca anche il +6 con un paio di canestri del fin qui impalpabile Tyler Herro, L.A. replica con due reverse dunk griffate Thomas Bryant: 87-90 a poco meno di sei minuti dalla sirena.

I gialloviola sfruttano gli errori dalla lunga distanza di Lowry e Oladipo per riconquistare la testa della gara: Schröder – dopo una brutta distorsione alla caviglia – colpisce da tre, Bryant completa il gioco da tre punti. La squadra di Erik Spoelstra annaspa e resta a contatto segnando solo dalla lunetta, Westbrook attacca con successo poi Dennis The Menace realizza i tre liberi del +6 con 155″ sul cronometro.

🔥 Wild Ending!

Il finale è incandescente: Butler dimezza lo svantaggio, Oladipo risponde all’ennessima schiacciata di Bryant. Bam Adebayo stoppa Schröder, poi lotta a rimbalzo e realizza l’ennesimo tap-in. Dennis Schröder è determinato a portare a casa la partita: 2/2 dalla lunetta seguito – dopo lo 1/2 di Oladipo – dal finger roll del 108-104 a 20.3″ dalla fine.

In uscita dal timeout Butler sbaglia in penetrazione, ma l’implacabile Adebayo schiaccia il sesto rimbalzo offensivo della sua gara. Nella rimessa seguente gli Heat pasticciano sui blocco, Reaves serve Westbrook per il layup che restituisce ai Lakers due possessi di vantaggio.

Ma non è finita: Russ non completa il gioco da tre punti, Max Strus sbaglia da tre ma si fa perdonare colpendo dopo il rimbalzo in attacco conquistato da Lowry. Schröder è freddo e dalla lunetta chiude la gara, poiché la tripla del pareggio di Butler si spegne sul ferro: 112-109 il punteggio finale, Lakers Win!

Back to Top

📊 Stats & Box Score

Schröder chiude con 32 punti (8/15 dal campo con 4/7 dall’arco e 12/14 dalla lunetta), 4 rimbalzi, 2 assist, 4 recuperi e 1 persa in poco più di 40 minuti di gioco. Altra solida prova di Bryant (21+9 con 9/11 al tiro), mentre sono poco incisivi Beverley (4+1+3) e JTA (2+3 con 2 stocks). Reaves mette a referto 11 punti (3/11 dal campo e 5/5 ai liberi), 5 rimbalzi, 3 assist e 2 turnover con +15 di Plus/Minus.

Per Westbrook 21 punti (8/18 dal campo con 2/6 dall’arco e 3/6 dalla lunetta), 8 rimbalzi, 9 assist, 3 recuperi e 7 perse in quasi 36 minuti sul parquet. A referto anche Gabriel (10+4), Nunn (9+1+3), Brown Jr. (2+4+1) e Christie (0/2 da tre). DNP per Jones.

Il top scorer degli Heat è Adebayo (30+13+3 con 5 stocks). In doppia cifra anche Butler (27+4+4 con 11/22 dal campo), Oladipo (12+7+5 con 3 turnover) e Lowry (11+2+4). Imprecisi Herro (9+4+3 con 4/14 dal campo e 4 perse), Martin (8+5+1 con 3/8 al tiro) e Strus (8+4+3 con 2/6 da tre).

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Heat: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

Leggi le dichiarazioni dei protagonisti della gara tra Lakers ed Heat:

🚦 Plus & Minus

Leggi l’analisi degli aspetti positivi e negativi della partita della crypto.com Arena:

^Back to Top

🏆 Lakers vs Heat: Fan Survey

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:30 🇮🇹) tra Venerdì 6 e Sabato 7 Gennaio per affrontare gli Atlanta Hawks alla crypto.com Arena.

^Back to Top


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent