Reduci dalla sofferta vittoria contro i Rockets, i Los Angeles Lakers 💜💛 (8-6) affrontano gli Utah Jazz (4-9) nella loro ultima gara del West Group A dell’NBA In-Season Tournament. Per l’occasione, la franchigia della California ripropone il parquet a tema e le canotte The California Dream.

I gialloviola sono di privi Gabe Vincent e Jarred Vanderbilt, i mormoni non dispongono di Walker Kessler. Ham schiera Russell, Prince, Reddish, James e Davis; Hardy replica con George, Clarkson, Agbaji, Markkanen e Collins.

Leggi anche:

🏀 Lakers vs Jazz: Recap

Nei primi minuti della gara il ritmo è forsennato, anche se la precisione lascia a desiderare poiché le due squadra combinano un pessimo 5/21 dal campo. John Collins colpisce da tre, risponde LeBron James con la tripla che lo rende il primo giocatore nella storia della NBA a scollinare quota 39.000 punti segnati in regular season: 11-7 con 6:52 sul cronometro.

I tiratori dei Jazz hanno le polveri bagnate fradicie (1/12 dall’arco) e i Lakers allungano dominando nel pitturato con Davis, Hachimura e Prince. I ragazzi di Will Hardy muovono il punteggio con Collins e Sexton, ma i gialloviola dilagano (+18) con l’incontenibile Anthony Davis (11+9). I canestri di Fontecchio e Reaves chiudono il quarto, con L.A. avanti 32 a 17 e i mormoni penalizzati dal pessimo 7/27 dal campo.

Tutto bene per i californiani? Purtroppo no, poiché la franchigia angelena comunica che Cam Reddish non tornerà in campo a causa di un problema all’inguine.

Utah accorcia con le triple di Collin Sexton e Markkanen, James replica assistendo Max Christie e due schiacciate di Hayes. I losangelini sprecano qualche possesso e il canestro del -9 di Olynyk obbliga Ham al timeout. I padroni di casa ripartono con Davis e sette punti di Russell, per il 51 a 35 a quattro minuti e mezzo dall’intervallo lungo.

Il ritmo della gara crolla poiché entrambe le squadre commettono evitabili turnover ed il punteggio viene mosso solo da Clarkson e dai viaggi in lunetta dei ragazzi di Darvin Ham. Markkanen e James rimettono in moto i rispettivi attacchi, poi i liberi di AD e Keyonte George chiudono il tempo: 62-41.

🔄 I Lakers travolgono i Jazz

Utah non è intenzionata a fare da spettatrice e prova a ridurre le distanze con le triple di Lauri Markkanen e George, ma L.A. è in controllo totale e prima risponde con le schiacciate di Davis e James, poi allunga ancora con i canestri dalla lunga distanza di D’Angelo Russell e LBJ. The Brow replica all’and-one di Clarkson per il 76-54 con 6:44 sul cronometro.

I Lakers allungano ancora con la tripla di Christie e una veemente schiacciata in transizione di James, poi AD completa un gioco da tre punti e assiste la bimane di Wood. I Jazz segnano col solo Yurtseven e i Lakers dilagano (+30) con le triple di Rui Hachimura (due) e CW35. Quattro punti di Reaves e i canestri da tre di Sexton e Simone Fontecchio chiudono la frazione, con L.A. avanti 102-75 all’ultimo minibreak.

Il centro turco Omer Yurtseven continua a fare la voce grossa nel pitturato, con Wood ed Hayes che si limitano ad osservare. Austin Reaves segna altri due layup prima di raggiungere i James e Davis in panchina, poi i gialloviola straripano con le giocate di Christian Wood e cinque punti di Russell: 122-86 a sei minuti dalla fine.

Con i rookie e i two-way player impegnati in G League, Ham non può schierare le terze linee e la gara resta “combattuta” fino alla fine. Nel garbage time i Lakers producono con Jaxson Hayes, Hachimura e Reaves; i Jazz replicano con Horton-Tucker, Yurtseven, Fontecchio e Sexton. Dunn segna il canestro del 131 a 99, Lakers Win! Per i gialloviola primo posto nel West Group A dell’NBA In-Season Tournament.

📊 Stats & Box Score

James ha chiuso con 17 punti (6/10 dal campo con 3/5 dall’arco), 7 rimbalzi e 9 assist in 24 minuti di gioco. LeBron è salito al 7° posto nella classifica All-Time della NBA per triple segnate superando Vince Carter (2.290). Inoltre, il quattro volte MVP è diventato il primo giocatore nella storia della NBA a superare quota 39.000 punti segnati in regular season.

Per Davis 26 punti (11/14 al tiro e 4/5 ai liberi), 16 rimbalzi, 4 assist, 2 recuperi e 2 perse in poco più di 29 minuti con +34 di Plus/Minus. Ottima prova per Russell (20+3+8 con 7/9 dal campo e 3/4 dall’arco), ancora problemi al tiro per Prince (4 punti con 0/4 da tre), appena cinque minuti per Reddish. Dalla panca chiudono in doppia cifra Reaves (19+5+5 con 7/13 al tiro e 3 recuperi), Wood (16+8+2), Hachimura (12+6+1 con 4/13 al tiro) ed Hayes (10+2+1). A referto anche Christie (7+5+4), DNP per Hood-Schifino.

Il top scorer dei Jazz è Yurtseven (18+6 con 8/11 al tiro). In doppia cifra anche Collins (15+4+1), Sexton (14+3+4), Fontecchio (11+4) e Markkanen (10+8 con 2/7 da tre). Serata da dimenticare per gli ex Jordan Clarkson (7 punti con 3/9 dal campo e -24 di Plus/Minus) e Talen Horton-Tucker (6+3+7 con 1/10 al tiro).

Box Score at NBA.com

📺 Lakers vs Jazz: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

🏆 Lakers vs Jazz: Fan Survey

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:30 🇮🇹) tra Mercoledì 22 e Giovedì 23 Novembre per affrontare i Dallas Mavericks alla crypto.com Arena.

In copertina: D’Angelo Russell e LeBron James durante la gara tra Lakers e Jazz alla crypto.com Arena. (Abigail Field, Lakers.com)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent