Reduci dal bel successo contro i Thunder, i Los Angeles Lakers 💜💛 (34-29) tornano in campo per affrontare i Sacramento Kings (34-26), vittoriosi in entrambi i due precedenti stagionali.

I gialloviola sono privi di Christian Wood, Jarred Vanderbilt e Gabe Vincent. Ham schiera Russell, Reaves, Hachimura, James e Davis; Brown replica con Fox, Huerter, Barnes, Murray e Sabonis.

Leggi anche:

🏀 Lakers vs Kings: Recap

Sacramento parte male e colleziona perse (4) ed errori al tiro (33% dal campo, coi soli Fox e Barnes a segno). I padroni di casa prendono il controllo della gara con cinque punti di Austin Reaves, seguiti dagli and one di James e Davis. La tripla di Russell obbliga l’ex Mike Brown al timeout, ma L.A. allunga ancora con HBK e Hachimura. Dalla lunetta, LeBron sigla il 22-9 con 6:04 sul cronometro.

L’ex Monk prova a rivitalizzare l’attacco dei Kings, ma i Lakers scappano via con una tripla di Dinwiddie e cinque punti di Hachimura. I losangelini toccano il +19 con un canestro da oltre l’arco di D’Angelo Russell, ma negli ultimi 100″ del quarto alzano il piede dall’acceleratore consentendo a Fox e Trey Lyles di ridurre le distanze. Sulla sirena, Swipa segna il jumper del 37 a 28 dopo dodici minuti di gioco.

La second unit non riesce a fermare Sacramento, abile a convertire gli errori angeleni nelle triple di Monk ed Ellis. Dopo oltre quattro minuti L.A. torna a segnare con Prince e una schiacciata vintage di LeBron James, ma gli ospiti prima accorciano con Fox e lo scatenato Malik Monk (già 17 per lui), poi piazzano il sorpasso con le triple di Mitchell e Lyles: 48-50 a sei minuti dall’intervallo lungo.

I Lakers sono allo sbando e segnano col solo Hachimura mentre i Kings completano un clamoroso turnaround di trenta punti con le triple di Davion Mitchell. I losangelini non sprofondano grazie ai liberi (9/13 nella frazione) mentre coach Darvin Ham non possiede capacità e risorse per replicare al Coach of the Year in carica. Un putback di AD e un jumper di Fox chiudono il tempo, con L.A. sotto 57 a 72.

🔄 Lakers umiliati dai Kings

La gara riparte com’era finita: Anthony Davis sbaglia un paio di volte e Sacramento vola sul +20 con Sabonis e Barnes. L.A. si affida a James, ma Brown – dicevamo, Darvin? – ferma subito la gara. Dopo il timeout, De’Aaron Fox spegne le velleità angelene: prima completa due giochi da tre punti (quarto PF per AD ed Ham non chiama il challenge), poi sigla i layup del 68-89 con 6:27 sul cron-ometro.

I Lakers provano a replicare con le triple di Rui Hachimura e Reaves, seguite dai layup di James, ma è troppo poco: i Kings controllano (+22) con Domantas Sabonis, che segna e fa segnare. Dinwiddie e sette punti di LeBron sono l’ultima illusione, poiché l’ex Monk trasforma – con il challenge chiamato da Brown, eh Ham? – il possibile and one del -10 di Hayes in un fallo in attacco. 92 a 104 all’ultimo mini-break.

L’ultima frazione si apre con la tripla del -9 di Taurean Prince e l’immediata risposta di Sacramento, grazie a sei punti ispirati dai canestri e dai passaggi di Monk. Dopo un jumper dello spento Davis, tocca a Fox replicare con un altro mini-parziale. Gli unici a crederci – poco – ancora sono James e Hachimura, autori dei canestri del 108 a 120 con 4:49 sul cronometro.

I Lakers potrebbero accorciare ancora, ma i Kings sono i più lesti sui propri errori e catturano rimbalzi offensivi in serie, ponendo così fine all’agonia angelena. Due triple di Reaves e un paio di canestri di Hachimura servono solo a rendere meno pesante il passivo: 120 a 130, i gialloviola perdono il tie-breaker con Sacramento e compromettono la rincorsa alle squadre che li precedono nella Western Conference.

📊 Stats & Box Score

Il top scorer dei Lakers è James (31+5+13 con 10/16 dal campo e 10/10 dalla lunetta). In doppia cifra anche Hachimura (29+2 con 3/5 da tre), Reaves (18+4+4), Davis (14+11+3 con 5/13 al tiro) e Russell (10+1+3). Per Dinwiddie 8 punti (2/3 dall’arco), 2 rimbalzi e 1 assist.

Fox (44+4+4) guida i Kings. In doppia cifra anche Monk (26+5+8), Sabonis (16+20+12), Mitchell (12 punti con 4/4 da tre) e Barnes (11). Si vedono poco Huerter (2+1+3) e Murray (7+3+3).

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Lakers vs Kings: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Venerdì 8 e Sabato 9 Marzo per affrontare i Milwaukee Bucks alla crypto.com Arena.

In copertina: coach Darvin Ham durante la gara tra Lakers e Kings alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Marcio Jose Sanchez, AP Photo)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent