Reduci dal bel successo contro i Thunder, I Los Angeles Lakers disputano una prestazione oscena contro i Sacramento Kings. I Gialloviola hanno vanificato un ottimo avvio, perdendo sia la gara che la serie stagionale contro una diretta concorrente.

Al termine della gara, LeBron James ed Anthony Davis hanno parlato con i reporter direttamente dalla locker room. Qui, invece, potete trovare le parole di coach Darvin Ham, Austin Reaves e Rui Hachimura.

Leggi anche:

👑 LeBron James: «Perdere AD ci ha dissolto difensivamente»

L’ottima prestazione di LeBron James (31 punti con 10/16 dal campo, 5 rimbalzi, 13 assist e 1 recupero) non è stata sufficiente ai Lakers per conquistare la vittoria contro i Kings. Inoltre, Il Prescelto ha abbandonato anzitempo la sfida a causa di un problema alla caviglia sinistra. E proprio dall’infortunio subito ha iniziato la sua intervista, mantenendo un certo ottimismo.

«Starò bene. Si tratta del solito problema con il quale ho avuto a che fare sia prima che dopo l’All Star Break. Purtroppo la mia caviglia è fatta così e sto cercando di curarla al meglio delle mie possibilità. Ho giocato l’intero terzo quarto, poi mi sono riposato per tornare nel finale di gara, ma sapete com’è andata. Ma non è nulla che non abbia già affrontato in precedenza.»

«Alcune partite vanno meglio di altre. Non davo per scontata la sfida contro OKC come non l’ho fatto per quella odierna, fino all’ultimo quarto. Come sempre, ogni gara ha una sua storia.»

«Parlando ancora del mio problema alla caviglia, credo che starò bene. La mia presenza venerdì contro i Bucks dipende dall’esito degli esami a cui mi sottoporrò nelle prossime ore.»

King James ha proseguito sottolineando l’importanza di avere AD a mezzo servizio – a causa dei falli commessi – e dell’eccezionale prova degli avversari, in particolare De’Aaron Fox.

«La nostra fase difensiva è letteralmente vaporizzata nel momento in cui AD ha preso il secondo fallo. Quando si ha un giocatore del genere che la guida e la si perde subito per falli, è sempre un problema. Oggi ha influito molto oggi, ha praticamente dissolto la nostra difesa.»

«Anche oggi Fox ha fatto una grandissima partita contro di noi. Quest’anno ha sempre giocato bene contro di noi, sappiamo che sia una tra le migliori guardie in NBA, dotato di tutte le caratteristiche che servono per incidere.»

«In generale, tutto il loro roster è composto da giocatori di livello paragonabile al suo [di Fox, ndr]: veloci, atletici, molto bravi nello sfruttare gli spazi ed allargare le difese, essendo molto efficaci al tiro anche dal perimetro.»

Infine, il nativo di Akron ha concluso la sua intervista parlando nuovamente del suo infortunio alla caviglia, che lo affligge dall’inizio della stagione.

«Per terminare sulla mia caviglia, ogni partita ho sensazioni differenti: a volte sento dolore, a volte invece no. Per questo, ciò che posso dirvi è che ogni giorno potrei o meno essere disponibile.»

〰️ Anthony Davis: «Secondo quarto decisivo, persa una partita fondamentale »

La prestazione di Anthony Davis è stata limitata dai falli commessi in avvio di gara. AD ha analizzato la prestazione dei suoi Lakers, rivelando l’importanza di questa partita in funzione del finale di stagione.

«Era una partita che volevamo vincere. Siamo scesi in campo impiegando al massimo le nostre energie, in entrambe le fasi di gioco. Ma il rendimento opposto delle due squadre nel secondo quarto è stato fondamentale ed ha inciso sul resto della gara.»

«Vincere era molto importante per noi. Ci avrebbe concesso maggior fiducia in vista della prossima sfida, nonché qualche vantaggio nel rush finale per i Playoff. Vincere oggi era fondamentale, anche in vista del rematch della prossima settimana.»

«Perdere partite tanto fondamentali, nel mondo in cui abbiamo perso oggi, fa veramente schifo. Sarebbe stata un successo decisivo per l’intera stagione.»

The Brow è passato poi ad analizzare le varie fasi della sfida, elogiando le prestazioni degli avversari e dichiarando che la seconda frazione di gioco abbia ne abbia segnato le sorti.

«Alcune delle nostre scelte difensive hanno finito per prestare il fianco alle loro caratteristiche offensive. De’Aaron Fox e Malik Monk hanno fatto ciò che hanno voluto. Hanno dominato il pitturato.»

«Ogni volta che andavo in aiuto in fase difensiva, a Sabonis rimaneva ampio spazio d’azione. I Kings sono stati bravi a manipolare il gioco affinché facessimo esattamente ciò che a loro conveniva.»

«Il secondo quarto è stato fondamentale per il resto della partita. Tutta la partita si è decisa in quella frazione di gioco. Ci sentiamo frustrati, io particolarmente, essendo stato limitato dai troppi falli.»

Infine, Davis ha risposto rapidamente a due domande sul calendario che attende i Lakers e sulle possibilità che i gialloviola hanno di sopperire, seppur solo per qualche partita, all’eventuale assenza di LeBron.

«Sappiamo che, data la nostra attuale classifica, ognuna delle prossime partite sarà fondamentale. Ma ci sentiamo pronti per affrontarle.»

«Si, penso che la qualità del nostro roster possa sopperire a qualche saltuaria assenza di LeBron.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Venerdì 8 e Sabato 9 Marzo per affrontare i Milwaukee Bucks alla crypto.com Arena.

In copertina: LeBron James durante la gara tra Lakers e Kings alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Ronald Martinez, Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent