Reduci dalle vittorie contro Clippers e Raptors, i Los Angeles Lakers 💜💛 (19-19) affrontano per la quarta volta in stagione i Phoenix Suns (19-18), battuti in tutte le precedenti occasioni.

I gialloviola sono privi di Rui Hachimura, Gabe Vincent e Christian Wood (fermato dall’emicrania); la squadra dell’Arizona non dispone di Drew Eubanks e Damion Lee. Ham schiera Reaves, Prince, Reddish, James e Davis; Vogel replica con Booker, Beal, Allen, Durant e Nurkic.

Leggi anche:

🏀 Lakers vs Suns: Recap

In avvio i ragazzi dell’ex Frank Vogel sono on fire dalla lunga distanza e colpiscono con Allen, Durant e Booker. I padroni di casa rispondono con cinque punti di Prince e i giochi a due tra James e Reaves, ma Darvin Ham è costretto a fermare la gara dopo altri due canestri da tre realizzati da Beal: 9-17 con 7:59 sul cronometro, per Phoenix 5/8 da oltre l’arco.

L.A. si rimette in moto con Davis e la seconda tripla di Prince, ma Phoenix scappa via con KD e Allen. I Lakers difendono male e attaccano peggio (solo un libero in oltre 5 minuti) e i Suns toccano il +17 con Book. I californiani – finalmente – si scuotono ed accorciano coi jumper di DLo e Max Christie, seguiti dall’and-one di AD e la tripla di Reaves. L’incontenibile Devin Booker (16 per lui) chiude il quarto: 25 a 36.

I losangelini accorciano con le schiacciate di Jaxson Hayes e la tripla di Vanderbilt, ma Phoenix ristabilisce le distanze con Durant e Beal. I californiani pagano l’inconsistenza di SideShow Jax (4 PF in quattro minuti, di cui due in attacco) e la squadra dell’Arizona scappa via con l’energia di Josh Okogie. James segna solo dalla lunetta, Booker completa il gioco da tre punti del 39-53 a sei minuti dall’intervallo lungo.

Dopo i canestri di LBJ e Austin Reaves (da tre) l’attacco dei Lakers s’inceppa ancora e i Suns tornano sul +17 con le giocate di Bol Bol e Nurkic. Davis interrompe lo slump dei padroni di casa con un paio di schiacciate, poi stoppa un tentativo di Beal. Russell – servito “magicamente” da LeBron – e Durant chiudono il tempo, con L.A. sotto 52 a 66.

🔄 Lakers incapaci di contenere i Suns

L.A. riparte con Vanderbilt al posto di Reddish (problema al ginocchio), mentre Phoenix ripropone quanto visto in avvio di partita e colpisce da tre con Durant, Bradley Beal e Booker. James & co. alternano palle perse evitabili a conclusioni rivedibili e a fatica muovono il punteggio con una tripla di Taurean Prince. Tra gli ululati della crypto.com Arena, Book segna i liberi del 60-80 con 7:20 sul cronometro.

I Lakers sono in confusione totale e i Suns dilagano con Kevin Durant e Beal. Con ancora un quarto e mezzo da giocare, LeBron James ed Anthony Davis riconoscono il ko tecnico subito e gettano la spugna. Gli arizonési toccano il +30 con Beal e Nurkic, i californiani evitano – almeno per ora – un passivo ancora peggiore con due triple di D’Angelo Russell: 78 a 105 all’ultimo mini-break.

Ham schiera Mays, DLo, Christie, Vando ed Hayes mentre Vogel lascia ancora in campo Booker e Durant. Phoenix tocca il +32 con Eric Gordon e KD, ma la garbage lineup angelena risponde con DLo e sette punti dell’ultimo arrivato Skylar Mays: 90-112 con 7:24 da giocare.

I Lakers accorciano ancora (-19) con Christie e Russell, i Suns replicano con altre due triple di Beal prima che Vogel si decida a richiamare Bradley e KD in panchina. Nel finale si vede in campo anche l’altro two-way player Dylan Windler, subito a segno da tre. I canestri di Metu, Mays, Bates-Diop e Hood-Schifino fissano il punteggio finale: 109 a 127.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 10 punti (3/11 dal campo con 0/4 dall’arco e 4/7 dalla lunetta), 5 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero e 4 perse in poco più di 24 minuti. Per Davis 13 punti (6/11 al tiro), 5 rimbalzi, 1 assist, 1 recupero, 2 stoppate e 3 turnover in quasi 32 minuti sul parquet.

Chiudono in doppia cifra Russell (19+1+6 con 7/14 dal campo), Christie (14+7+4), Reaves (13+1+6), Mays (12) e Prince (11+6+2). A referto anche Vanderbilt (6+9+2), Hayes (6+2+1), Windler (3) e Hood-Schifino (2). Solo otto minuti per Reddish.

Il top scorer dei Suns è Beal (37+6+4 con 14/21 dal campo e 8/10 dalla lunga distanza). In doppia cifra anche Booker (31+5+5 con 11/22 al tiro e 3 recuperi) e Durant (18+5+5 con 4 recuperi). Nurkic chiude con 9 punti e 12 rimbalzi, per Allen (5+5+3) +32 di Plus/Minus in 30 minuti.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Lakers vs Suns: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (3:30 🇮🇹) tra Sabato 13 e Domenica 14 Gennaio per affrontare gli Utah Jazz al Delta Center.

In copertina: LeBron James e Kevin Durant durante la gara tra Lakers e Suns alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent