In copertina: Tristan Thompson nel corso di Gara 2 tra Warriors e Lakers al Chase Center (Ezra Shaw, Getty Images)

I Los Angeles Lakers escono sconfitti dal Chase Center, battuti dai Golden State Warriors per 127 a 100 in Gara 2. Ora la serie, in parità sull’1 a 1, si sposta alla crypto.com Arena per Gara 3 e Gara 4. Ecco le parole di alcuni dei protagonisti al termine della gara.

Leggi anche:

😕 Russell: «Se segnano con queste percentuali è difficile batterli»

D’Angelo Russell analizza la partita, evidenziando le differenze rispetto al primo episodio della serie:

«Hanno segnato molti tiri. Hanno avuto il 50% dal tre punti e il 50% dal campo. Se segni con queste percentuali hai buone chance di vincere.»

La point guard dei Lakers ha messo in rilievo come la posizione della squadra sia la stessa della serie con Memphis dopo le prime due partite:

«È una posizione che ci è familiare, abbiamo vinto una partita a Memphis e siamo tornati a casa con il vantaggio del fattore campo. Dopo quella vittoria avevamo un vantaggio in vista di Gara 6. Qualunque cosa accada dobbiamo rimanere concentrati.»

Russell ha poi parlato di come il team debba cercare di limitare le percentuali degli Warriors al tiro da tre punti:

«Dobbiamo render loro la vita difficile e sperare che sbaglino.»

«Si impara qualcosa da ogni gara. Da un partita all’altra faranno degli aggiustamenti per cercare di guadagnare un vantaggio. Guarderemo i filmati per migliorare in vista della prossima partita.»

🇯🇵 Hachimura: «I loro aggiustamenti hanno funzionato»

Anche Rui Hachimura, uno dei migliori con 21 punti e 4 triple a bersaglio, analizza le differenze rispetto a Gara 1:

«Hanno cambiato il quintetto e in attacco hanno aperto il campo. È stato difficile per noi marcare quattro tiratori e in difesa sono stati più aggressivi, hanno preso tutte le palle vaganti e i rimbalzi.»

L’ex giocatore dei Wizards ha poi commentato la sua prestazione personale:

«Mi son fatto trovare pronto. Erano tutti buoni tiri, i miei compagni mi hanno servito bene e sono stati come tiri d’allenamento per me. »

Hachimura torna sugli aggiustamenti messi in pratica da Golden State per limitare l’Anthony Davis dominante della prima partita:

«Hanno intasato il pitturato stasera. Hanno fatto dei buoni aggiustamenti, ora è il nostro turno di farli. La prossima partita sarà molto importante per noi. Probabilmente loro faranno le stesse cose ma ne parleremo in sala video domani.»

L’ala gialloviola risponde alle domande circa i problemi in difesa riscontrati in Gara 2:

«C’erano quattro tiratori in campo contemporaneamente, mentre in Gara 1 ne avevano in campo solo due o tre insieme. Dobbiamo capire come marcarli meglio. Bisogna che restiamo uniti per riprenderci in Gara 3.»

Rui Hachimura ha chiuso Gara 2 con 4/6 dalla lunga distanza.

💬 Le parole di Thompson al debutto playoff con i Lakers

Tristan Thompson, approdato in gialloviola poco prima dei playoff, ha finalmente fatto il suo debutto in postseason con i Lakers:

«È bello scendere in campo, anche se è meglio farlo quando siamo sopra di 30 piuttosto che sotto. Bisogna sempre essere pronti ed è quello che hanno fatto i ragazzi. Dobbiamo dare i meriti al coaching staff per averci tenuto in condizione. Abbiamo fatto sessioni tra i giorni delle partite solo per mantenerci in forma e pronti a giocare.»

«Non si può mai sapere quanto sarà lunga una run playoff, quindi è importante che noi rimaniamo freschi e pronti a scendere in campo.»

Il lungo dei Lakers ha parlato delle modifiche tattiche apportate da Golden State in gara-2:

«Sapevo arrivando a questa partita che avremmo dovuto affrontare una grande dose di Klay [Thompson] e Steph [Curry]. È la loro identità, ed essendo sotto 0-1 con Gara 2 in casa, l’ultima cosa che avrebbero voluto è andare sotto 0-2.»

«Sapevamo che avrebbero giocato come in Gara 7 a Sacramento, dando tutto. Abbiamo limitato la loro furia nel primo quarto, poi nel secondo nei primi sei minuti hanno messo Steph insieme alla second unit e lui e Klay hanno continuato a segnare mettendoci in difficoltà. Nel terzo quarto non siamo riusciti a reagire.»

«Anche noi faremo aggiustamenti, è così che funzionano i playoff. Avevamo un piano partita in Gara 1, loro hanno fatto aggiustamenti in vista di gara 2 ed ora è il nostro turno di guardare i filmati e vedere quali modifiche apportare in vista della partita in casa di sabato.»

Thompson ha parlato dell’importanza di non esaltarsi troppo dopo una vittoria ne demoralizzarsi eccessivamente dopo una sconfitta ai playoff:

«Questa serie sarà come un match di boxe. Abbiamo vinto il primo round e loro il secondo. Bisogna rimanere coesi, loro sono una squadra unica per come tirano. In Gara 1 abbiamo cercato di limitare i tiri da tre e comunque ne hanno tentati 50.»

«Questo dimostra che preferiscono prendere tiri da tre piuttosto che tiri da due. Anche quando li costringiamo a non tirare cercano di trovare un altro tiro da tre nell’azione. Questo è ciò che li rende diversi da ogni altro team nella lega.»

«Un sacco di squadre cercano di imitarli, ma non si possono copiare i due migliori tiratori della storia. Faremo degli aggiustamenti, ora andiamo a casa e dobbiamo proteggere il fattore campo.»

In Gara 2 Tristan Thompson ha giocato l’89esima gara Playoff della sua carriera.

📅 Next Game

Gara 3 tra Golden State Warriors e Los Angeles Lakers è in programma nella notte (2:30 🇮🇹) tra Sabato 6 e Domenica 7 Maggio alla crypto.com Arena di Los Angeles.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent